SOLO IN GESÙ CRISTO
OGNI UOMO VEDRÀ LA SALVEZZA DI DIO
2a domenica di avvento


Dal vangelo di Luca:
1 Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetrarca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetrarca dell’Iturea e della Traconìtide, e Lisània tetrarca dell’Abilene, 2 sotto i sommi sacerdoti Anna e Caifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. 3 Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, 4 com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaia: Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! 5 Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato; le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate. 6 Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio! (3,1-6).

LECTIO
Il contesto del brano
Con il capitolo tre del vangelo di Luca, inizia l’attività pubblica di Gesù. È Giovanni Battista che prepara la sua venuta, invitando a convertire i cuori.


Per una lettura attenta
L’entrata di Gesù nella vita pubblica e l’inizio della sua predicazione sono preparate da Giovanni Battista. Tutto avviene in un momento ben preciso della storia universale. L’esattezza dei dati storici risponde ad un chiaro disegno e ad un preciso stile dell’evangelista. Egli stesso ci dà alcune indicazioni all’inizio del suo vangelo.
Ricopia i vv. 3-4 del primo capitolo:
_____________________________________________________
_____________________________________________________

Capiamo da queste parole perché Luca si soffermi in modo dettagliato sui nomi dei capi religiosi e politici che in quel tempo governavano la provincia di Palestina e avevano la guida religiosa del popolo di Israele. Il suo intento è quello di dare una dimensione storica alla vicenda di Gesù.

Niente è frutto di invenzione. Proprio in quel tempo, proprio quando i “capi” erano quelle persone, identificabili storicamente, la Parola di Dio viene rivolta ad un uomo che stava nel deserto, luogo lontano dai rumori della città e dai giochi di potere.
La predicazione di quest’uomo ha echi lontani, nelle parole dei Profeti.
Rileggi la citazione dei Profeta Isaia e scrivi gli imperativi contenuti:
_____________________________________________________
_____________________________________________________

Tutto il resto della citazione ruota attorno al messaggio principale: preparare una strada degna del Signore che viene.
Prova ora ad analizzare le esortazioni suggerite per “preparare” questa strada:

Esortazioni:_____________________________________________
______________________________________________________
Ostacoli: ______________________________________________
______________________________________________________

Ciò che costituisce ostacolo deve essere tolto perché per ogni uomo sia possibile scorgere e raggiungere la salvezza.

MEDITATIO
L’invito di Giovanni Battista è chiaro: bisogna convertirsi.
La conversione è prima di tutto conversione del cuore, per renderci disponibili ad accogliere l’invito a credere che Gesù, uomo apparso sulla scena del mondo in un momento preciso della storia, è il Signore, da cui tutto prende origine e in cui tutto si ricapitola. A questo Signore decido di affidare la mia vita, sapendo che qualunque cosa accada Dio rimane il punto di appoggio, la forza che non viene mai meno.
Ma l’invito di Giovanni Battista chiede anche di impegnarsi perché “ogni uomo” veda la salvezza di Dio. Nel nostro piccolo vuol dire creare le condizioni e le occasioni perché ad ogni persona venga portato l’annuncio di salvezza; significa impegnarsi perché la vita delle nostre comunità siano luoghi in cui si racconta, prima di ogni altra cosa, la vicenda di Gesù, cercando di esserne trasparenti testimoni.
    Come sto preparando il cuore in questo tempo di Avvento per togliere ogni ostacolo all’invito, dolce e insistente, a credere nel Signore e ad affidare a lui la mia esistenza?

    Quali sono gli ostacoli nella vita della mia comunità che non permettono a tutti di “vedere la salvezza di Dio”? Cosa posso fare per cercare di rimuoverli?


ORATIO
Signore, senza il tuo aiuto è difficile prepararti una strada piana e diritta. Ti offro la mia decisione e il desiderio di convertire il cuore. Tu donami la tua grazia e la tua forza.

CONTEMPLATIO
E’ il momento di lasciarsi amare dal Signore

ACTIO
Alla luce di questa Parola che cosa può cambiare nella mia vita?