Servo di Dio DANIELE DA SAMARATE (Va)

 

 

Rossini (Daniele da Samarate), servo di Dio, missionario e apostolo dei lebbrosi, nasce a S. Macario di Samarate (Milano) il 15 giugno 1876 da Pasquale e Giovanna Paccioretti e il giorno seguente riceve il battesimo col nome di Felice. Quando ha quattro anni la famiglia si trasferisce a Samarate. A quattordici anni, il 15 gennaio 1890, entra tra i frati cappuccini di Lombardia nel convento di Sovere (Bergamo). Il suo parroco lo raccomanda con una lettera profetica: «Farà una riuscita veramente felice!». Nella vestizione cambia il nome in quello di fra Daniele da Samarate. Il 24 giugno 1892 emette la sua prima professione religiosa. Completa i suoi studi di filosofia e teologia a Milano e professa solennemente nel 1896. Non ancora sacerdote, nel 1898 ottiene di partire per la missione del Maranhao (Alto Brasile), aperta da soli sei anni. È consacrato sacerdote a Fortaleza (Cearà) il 19 marzo 1899 e nel gennaio 1900 è destinato alla Colonia Agricola di S. Antonio do Prato (nello Stato del Parà) dove rimane - direttore illuminato, costruttore intraprendente, missionario infaticabile - fino al gennaio 1913. Durante questi anni di intenso apostolato fra quella gente assetata di Dio, contrae la lebbra. Di ritorno in Italia per consulte mediche, il 21 agosto 1909 fa sosta a Lourdes con immensa fede e riceve la grazia della perfetta conformità al progetto di Dio. Dopo una breve parentesi come parroco di S. Luis Anil (Maranhao), il 27 aprile 1914 entra definitivamente nel lebbrosario di Tucunduba (Belém do Parà) dove rimane fino alla morte, servendo spiritualmente con zelo e grandi sofferenze i colpiti dalla sua stessa malattia. Compianto e celebrato da tutti, muore santamente il 19 maggio 1924 a soli quarantotto anni, ventisei dei quali passati in missione. È rimasta famosa e incide nel cuore dei suoi numerosi ammiratori e devoti la formulata di ringraziamento da lui coniata negli ultimi anni della sua atroce malattia: "A Deus louvado" (Dio sia lodato). Per tutto, anche - soprattutto - per la lebbra! I poveri, i piccoli, gli afflitti hanno sempre tenuto acceso il suo ricordo e così, il 29 dicembre 1991 l'arcivescovo di Belém ha il processo diocesano per la beatificazione di p. Daniele. Anche in Italia è stato fatto il processo concluso felicemente a Samarate il 19 marzo 1997 dal card. Carlo Maria Martini e a Belém nella chiesa dei cappuccini, il 30 agosto dello stesso anno davanti ai fedeli 

 

 

 

Preghiera di

 

Papa Francesco

 

       per il

 

G i u b i l e o


Le 5 vie della Riconciliazione con Dio

Preghiere per la PACE

Preghiere della settimana

Preghiera al Sacro Cuore di Gesù

Offerta per i Meriti di Gesù

Preghiere di S.Francesco

Preghiera per la Fraternità

Preghiera per le Vocazioni

La preghiera delle 5 dita

Corona delle 7 gioie della Beata Vergine

Preghiera per Venerdì Santo di Paolo VI

Un buon "esame di coscienza"

Casa Esercizi- Armeno
Casa Esercizi- Armeno
RADIO MADRE TERRA
RADIO MADRE TERRA
BUON ANNO 2016
Nuovo Anno.pps
Presentazione Microsoft Power Point 820.0 KB
DIO TI BENEDICA.pps
Presentazione Microsoft Power Point 2.4 MB
Dolce sentire di Baglioni
Dolce sentire Baglioni.pps
Presentazione Microsoft Power Point 1.4 MB